Translate

IL BLOG DI LEONARDO MANETTI SUL CHIANTI E LE SUE CAPITALI: FIRENZE E SIENA
E SE ANCHE TU VUOI PUBBLICARE QUALCOSA SU QUESTA TERRA CONTATTAMI

venerdì 26 febbraio 2016

CASA DELLA CIVILTA' CONTADINA A GAVILLE


A Gaville, una frazione di Figline Valdarno in provincia di Firenze, su una delle strade che dal Chianti porta in Valdarno c'è la bellissima Pieve di San Romolo immersa nel verde fra boschi, pascoli, vigneti ed oliveti. In questo binomio perfetto fra arte e natura, nei locali attigui alla millenaria Pieve Romanica c'è la “Casa della Civiltà Contadina”. Il museo espone una numerosa collezione di materiali, macchine, testimonianze della vita contadina. Tutto questo è stato reso possibile grazie ad un sempre maggior numero di appassionati che nel 1998 costituirono l’Associazione Culturale “Museo della Civiltà Contadina di Gaville”, portando avanti l'idea nata nel 1974 per l’appassionato sforzo di un gruppo di amici figlinesi.

“...La Casa della Civiltà Contadina di Gaville non è quindi soltanto una mostra, ma è un centro di documentazione storica, di riflessione culturale, diretta sia alle vecchie generazioni, alle quali nella visita si affacceranno i ricordi ed il nostalgico sentimento del tempo, sia alle nuove, per una acquisizione di conoscenze sulle proprie radici...”


Informazioni utili:

L’ingresso è ad offerta per il mantenimento della collezione.

Orario di Apertura Casa della Civiltà Contadina :

Dal 1 Aprile al 30 Giugno e dal 1 Settembre al 30 Ottobre è aperta la Domenica dalle ore 15 alle 18  (Eventuali altri giorni su appuntamento)

Durante gli altri periodi è chiusa ma è possibile visitarla su appuntamento 


info e contatti:



Per saperne di più visita il sito: 




clicca qui per vedere i video su you tube www.youtube.com/civiltàcontadina



Nessun commento:

Posta un commento

Condividi liberamente senza modificare, citando sempre chi è l'autore. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001